Il Testo unico dell’edilizia istituisce un ufficio denominato Sportello Unico per l’Edilizia. La struttura cura tutti i rapporti fra il privato, l’amministrazione e, ove occorra, con gli Enti terzi tenuti a pronunciarsi in ordine all’intervento edilizio oggetto della richiesta di permesso di costruire o della segnalazione certificata di inizio attività.

Nello specifico lo Sportello Unico per l’Edilizia provvede ai seguenti adempimenti:

Riceve:

  • le domande per il rilascio di permessi di costruire;
  • le segnalazioni certificate di inizio attività;
  • le denunce di inizio attività;
  • le richieste di certificati di agibilità o le dichiarazioni di agibilità;
  • i progetti approvati dalla Soprintendenza;
  • ogni altro atto di assenso comunque denominato in materia di edilizia;

Fornisce le informazioni in materia di edilizia, anche mediante predisposizione di un archivio informatico contenente i necessari elementi normativi, che consenta a chi vi abbia interesse l’accesso gratuito, anche in via telematica:

  • alle informazioni sugli adempimenti necessari per lo svolgimento delle procedure;
  • all’elenco delle domande presentate;
  • allo stato del loro iter procedurale;
  • a tutte le possibili informazioni utili disponibili.

Adotta i provvedimenti in tema di accesso ai documenti amministrativi nelle medesime materie, in favore di chiunque vi abbia interesse.

Rilascia:

  • i Permessi di costruire;
  • copia delle Denunce di Inizio Attività;
  • copia delle Segnalazioni di Inizio Attività;
  • i Certificati di agibilità;
  • le Certificazioni attestanti le prescrizioni normative.

Cura i rapporti tra l’amministrazione comunale, il privato e gli enti terzi chiamati a pronunciarsi in ordine all’intervento edilizio.

Acquisisce direttamente, ove questi non siano stati già acquisiti dal richiedente:

  • il Parere dell’ASL nel caso in cui non possa essere sostituito da una autocertificazione;
  • il Parere dei vigili del Fuoco, ove necessario.