Notizie

25 Luglio 2015

La Corte costituzionale riscrive la fattispecie di cui all’art.3, comma 1, punto e.5), del d.P.R. 380/2001

La Corte costituzionale, con sentenza n. 189 del 24 luglio 2015, annullando l’art. 41, comma 4, del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, convertito, con modificazioni, dallla legge 9 agosto 2013, n. 98, riporta all’origine, tra le definizioni di “nuova costruzione” la fattispecie di cui all’art. 3, comma 1, punto e.5), del d.P.R. n. 380 del 2001, come segue «e.5) l’installazione di manufatti leggeri, anche prefabbricati, e di strutture di qualsiasi genere, quali roulottes, campers, case mobili, imbarcazioni, che siano utilizzati come abitazioni, ambienti di lavoro, oppure come depositi, magazzini e simili, e che non siano diretti a soddisfare esigenze meramente temporanee» sopprimendo le parole: «e salvo che siano installati, con temporaneo ancoraggio al suolo, all’interno di strutture ricettive all’aperto, in conformità alla normativa regionale di settore, per la sosta ed il soggiorno dei turisti»

Ultimi articoli

Edilizia 25 Settembre 2020

Edilizia: le novità della legge semplificazioni

Tante le semplificazioni in edilizia: dal permesso di costruire in deroga al silenzio-assenso, dalla SCIA ai lavori in zone sismiche

Edilizia 22 Settembre 2020

Strutture temporanee e manufatti leggeri: cosa cambia nel testo unico dell’edilizia

Tra le novità della legge Semplificazioni vi sono molte modifiche al Testo Unico dell’Edilizia, ecco i dettagli relativi alle strutture temporanee, ai manufatti leggeri ed agli usi temporanei

Fisco 22 Settembre 2020

Ecobonus o bonus facciate: quale detrazione deve scegliere un condomino?

La risposta delle Entrate: ciascun condomino può scegliere autonomamente una delle due agevolazioni, ecobonus o bonus facciate. Chiarite le modalità di pagamento

Fisco 22 Settembre 2020

Superbonus 110: dalle Entrate la procedura per la comunicazione cessione del credito

L’Agenzia delle Entrate ha aggiornato la procedura guidata per la compilazione automatica della comunicazione della cessione del credito: l’invio sarà possibile dal 15 ottobre

torna all'inizio del contenuto