Notizie

3 Gennaio 2017

Canone tv Rai: attenzione ai falsi siti che chiedono dati e soldi

Canone tv Rai: l’Agenzia delle Entrate con un comunicato invita i cittadini a fare attenzione ai falsi siti che chiedono dati e soldi

L’Agenzia delle Entrate con un comunicato del 28 dicembre 2016 invita i cittadini a fare attenzione ai falsi siti che chiedono l’invio di dati e soldi per il pagamento del Canone tv Rai.

Attraverso il portale delle Entrate è consentito l’invio telematico delle seguenti dichiarazioni:

  • non detenzione del canone tv (Dnd)
  •  richieste di rimborso

Si ricorda che l’invio è gratuito: nessun tipo di pagamento è infatti dovuto dai contribuenti.

Ai cittadini si raccomanda quindi di:

  • non inserire informazioni personali
  • non fornire i dati della propria carta di credito

La truffa prevede l’addebitato un primo importo e nei giorni successivi somme più consistenti, finché il titolare della carta non procede al blocco.

Pertanto si invitano i cittadini eventualmente interessati a denunciare l’accaduto. Bisogna rivolgersi quanto prima a qualsiasi ufficio delle Entrate o alle Forze di polizia.

Ultimi articoli

Edilizia 13 Gennaio 2023

Superbonus, novità dal 2023

Aliquote variabili in base ai beneficiari e alla data dei lavori, contributi per i committenti con redditi bassi, cessione del credito con 5 passaggi, prestiti SACE alle imprese in crisi di liquidità

Ambiente 3 Gennaio 2023

Linee Guida PAS e semplificazione amministrativa connessa al consumo dei suoli agricoli

Importanti iniziative volte a standardizzare i procedimenti per l'insediamento, l’avvio e l’esercizio di impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile inferiori ad 1 MW

Edilizia 30 Dicembre 2022

Fabbricato su diversa area di sedime: è variazione essenziale!

Costruire un fabbricato e non rispettare l’ubicazione prevista nel progetto costituisce abuso edilizio passibile di demolizione. Lo chiarisce il CdS

Sicurezza 17 Dicembre 2022

Le nuove norme tecniche di prevenzione incendi per le attività di intrattenimento e di spettacolo a carattere pubblico

Approvate dal Ministero dell’Interno con il DM 22 novembre 2022, le nuove norme tecniche di prevenzione incendi per le attività di intrattenimento e di spettacolo a carattere pubblico.

torna all'inizio del contenuto