Edilizia

7 Luglio 2020

Oneri di concessione in sanatoria: per il calcolo vale il momento della domanda o del rilascio?

Il Consiglio di Stato afferma che gli oneri di concessione vanno determinati secondo le tabelle vigenti al momento del rilascio del titolo in sanatoria

Il Consiglio di Stato con la sentenza n. 2680/2020 ribadisce che gli oneri di concessione vanno calcolati al momento del rilascio del titolo in sanatoria e non della presentazione della domanda.

Il caso

I proprietari di un fabbricato rurale facevano richiesta di una concessione in sanatoria per un ampliamento della cubatura e per il cambio di destinazione d’uso.

Al momento del rilascio del titolo abilitativo in sanatoria, il Comune ricalcolava gli oneri concessori dovuti in base alle delibere della Giunta comunale intercorse tra la domanda ed il rilascio del titolo.

I proprietari dell’immobile si vedevano quindi recapitare la richiesta da parte del Comune della differenza degli oneri ancora dovuti, e per tale motivo decidevano d’impugnare l’atto comunale presso il Tar.

Il Tar emetteva giudizio favorevole ai ricorrenti, giudizio che veniva impugnato successivamente dal Comune in appello.

La decisione del Consiglio di Stato

Per i Giudici il Comune ha correttamente applicato la rideterminazione degli oneri dovuti per il rilascio della concessione in sanatoria:

gli oneri concessori vanno determinati secondo le tabelle vigenti al momento del rilascio del titolo in sanatoria e non della presentazione della domanda

I Giudici convengono che è soltanto nel momento dell’adozione del provvedimento di sanatoria che il manufatto diviene legittimo ed è quindi in quel momento che concorre alla formazione del carico urbanistico che costituisce il presupposto sostanziale del pagamento del contributo.

Il ricorso pertanto è accolto.

Ultimi articoli

Edilizia 27 Luglio 2021

SUPERBONUS, LE NOVITÀ IN ARRIVO CON LA CONVERSIONE DEL D.L. 77/2021

Tutte le novità in arrivo con la conversione del D.L. 77/2021: Barriere architettoniche; Interventi Onlus, calcolo massimale; CILA 110 e stato legittimo; CILA 110, edilizia libera, varianti in corso d’opera e agibilità; Rispetto delle distanze; Superbonus e agevolazioni prima casa; Sismabonus acquisti e termine per la compravendita.

Edilizia 25 Luglio 2021

Abusi e Condono edilizio: la prova della data di realizzazione dell’opera

Il TAR Lazio chiarisce come deve avvenire la prova della data di costruzione di un manufatto affinché possa essere correttamente inquadrato il titolo edilizio

Edilizia 24 Luglio 2021

Ok al bonus facciate per le spese sostenute da un unico condomino

Il singolo condomino può sostenere per intero le spese per il rifacimento della facciata e godere dell’agevolazione fiscale se autorizzato da delibera condominiale all’unanimità

Edilizia 24 Luglio 2021

Dal CSLLPP i chiarimenti su sismabonus nei centri storici

Commissione CSLLPP: nei centri storici ammessi interventi che determinano la riduzione del rischio sismico senza la verifica dell’intero aggregato. Ecco l’elenco dei lavori ammissibili

torna all'inizio del contenuto